If you can't see this mail correctly, click on this link

Newsletter Luglio 2013


CORRERE CON LA JOËLETTE

 

Da parecchi anni, l'utilizzo della joëlette evolve ed esce dai sentieri di trekking. Sempre più squadreprendono velocità e non esitano più a correre. Ecco qualche esempio di corse dove il superamentodi se stessi e la condivisione sono le parole d'ordine.



MONDIALI DI JOËLETTE 2013 (Francia)


 

 

Nuovo record di partecipazione per la 7ima edizione del campionato del mondo di Joëlette,organizzato dal SYNAPSE 17, nel comune di FOURAS sabato 11 maggio 2013.

61 squadre provenienti da Francia, Belgio e Bulgaria, si sono presentate alla linea di partenza.Il circuito, di una decina di chilometri, percorreva le strade del comune, passando dai porti Nord eSud, la punta della Fumée, il forte Vauban.

Il percorso, realizzato per due terzi in riva all'oceano, permetteva di vedere in lontananza le bilance di pesca, Port des Barques, e l'Île Madame, dove sierano svolte le prime tre edizioni della prova. L'animazione era assicurata da gruppi musicali installati sul percorso.Di cui uno al punto di ristorosituato al Casinò di Fouras. La “Banda” di Marans, gruppo di percussione, si è anche lui esibito sulluogo della corsa, per il piacere dei spettatori e dei concorrenti.

La prestazione dei concorrenti fu notevole in quanto le prime due squadre hanno percorso la distanza in un tempo record : 41 minuti e 42 secondi per il vincitore, la squadra “Athlètes enUniforme” e 42 minuti e 6 secondi per la seconda, la squadra “Les Nacards”. Fu un vero piacere di vedere la gioia dei concorrenti trasportati lungo tutta la corsa. Delle coppesono state attribuite e delle medaglie offerte ad ogni concorrente, permettendogli così di serbare il ricordo di questa particolare giornata dedicata all'handicap.

 

Link

 - Album foto

- Organizzatore

 

CRITERIO INTERNAZIONALE DELLA JOËLETTE (Belgio)


 

 

L'associazione senza scopo di lucro Joëlette sans Frontières organizzava la domenica 2 giugno aMarche-en-Famenne (Belgio), la prima edizione del criterio internazionale di Joëlette.

Per iniziare la giornata, 25 squadre hanno effettuato una corsa di dieci chilometri attraverso le stradedi Marche, in partenza dall'athénée royal (istituzione scolastica belga).Tra questi gruppi provenienti da diverse regioni del Belgio, c'erano rappresentanti di associazionicome Rêves-assis o Les chemins de traverse, di scuole specializzate della regione o ancora dellaMutualité chrétienne e d'Altéo.

La prima squadra a terminare il percorso, ha raggiunto il traguardo dopo 48 minuti di corsa conl'incoraggiamento degli spettatori.

Al pomeriggio, l'associazione proponeva tre passeggiate tematiche intorno al Marche insolito estorico, alla chiesa Saint-Etienne di Waha e al Fond des Vaulx.

Joëlette sans frontière si rallegra di questa prima esperienza e si augura di rinnovare la corsa ognianno con squadre sempre più numerose.

 


The North Face TRANSGRANCARIA (Isole Canarie)

TRANSCAPACIDAD 

Sabato 2 Marzo 2013

 

 

 
 

Carlos Garcia-Almonacid Gutiérrez ci ha raccontato la sua esperienza...

 

The North Face Transgrancanaria è una corsa che si svolge sull'isola di “Gran Canaria”, nelle isole Canarie, dal 2003. Nella categoria Starter 24 km, la modalità “transcapacidad”, creata nel 2011, ha per obbiettivo l'inserimento e la normalizzazione dello sport di natura per le persone in situazione di handicap motorio, mentale o sensoriale.

Carlos Garcia-Almonacid, di professione fotografo e architetto, e così pure volontario per la BBVA, ha partecipato come accompagnatore “tiratore” della Joëlette, nella quale l'atleta Scheherazade partecipava per la prima volta. Il gruppo dei membri dell'APAELP, un'associazione di genitori di alunni handicappati, era composta di 12 persone : 8 accompagnatori e 4 partecipanti. Nonostante il loro handicap, sono riusciti dove altri non avrebbero manco cominciato : partecipare ad una corsa in montagna di 24 km, su dei terreni di terra e pietre con un dislivello approssimativo di 1000 metri.

Per potere partecipare a questa corsa, sia gli accompagnatori che gli sportivi devono effettuare una serie di allenamenti e di lezioni, per parecchi giorni prima della gara, per che il gruppo si conosca meglio e stabilisca delle strategie da applicare durante la corsa. Per Carlos, la TNF Transgrancanaria, in ognuna delle sue modalità, ma sopratutto la “Transcapacidad”, è “una competizione che richiede capacità fisiche e mentali molto importanti. La tua mente ti dice di fermarti e ci sono certi momenti in cui tu sai che se ti fermi, non potrai poi più ripartire”.

Per la sua professione di fotografo, Carlos ha fatto il percorso con il suo apparecchio reflex di un chilogrammo e mezzo e con una videocamera Gopro. “Non volevo perdermi nulla della corsa”. Si era impegnato a fare un  un reportage fotografico per condividere e fare conoscere a tutti, gli sportivi e le sportive dell'APAELP e del Transcapacidad.

“La nostra Joëlette è passata davanti circa 200 corridori dalla partenza a Teror fino all'arrivo a l'Auditorio de las Palmas de Gran Canaria. Al di là della competizione, si sentiva un vero spirito di cameratismo e di aiuto reciproco tra le squadre. I corridori che incontravamo sul tragitto erano stupiti dalla nostra cadenza, e dovevamo gridare per chiedere loro di spostarsi in modo da poterli sorpassare”.

Carlos non dimenticherà l'immagine di Javier Sanchez, “Campione di Transcapacidad, nel momento di passare il traguardo agitando le braccia, illuminato dalla gioia più travolgente e contagiosa, sotto uno scroscio interminabile di applausi e sotto lo sguardo fiero di Fran, suo padre”. Non dimenticherà neppure le lacrime di Scheherazade ed il suo sorriso, cosciente di avere superato tutti gli ostacoli e di avere realizzato il suo sogno.

“Voi, miei compagni di corsa, mi avete trasmesso dei valori incredibili questa settimana ; mi avete dato molto più di quanto potrò mai darvi. Vi ringrazio infinitamente di avermi dato la possibilità di vivere assieme a voi una delle esperienze più belle della mia vita”.

 Carlos Garcia-Almonacid Gitiérrez (Volontario BBVA)

Link:

 - Reportage vídeo

 - Reportage fotografico (Carlos García-Almonacid Gutiérrez)

 - Vídeo : José Luis Hernández, primer sportivo a partecipare a TRANSGRANCANARIA (2011- Dir.Fotografia y realización :Mario Blanco )

 

Proposti raccolti da Montaña para todos


 

ACCESSO ALLE RISERVE NATURALI E PARCHI NATURALI

PER TUTTI



Riserva naturale del PINAIL

Quando la Joëlette limita l'impatto sull'habitat naturale

Situata nel comune di Vouneuil-sur-Vienne a 30 km di Poitiers (86), la Riserva naturale del Pinail ha una particolarità : essere punteggiata da più di 5000 buche di cui circa 3000 sono diventate degli stagni permanenti. Questi avvallamenti sono il risultato di cave d'estrazione della pietra per mole. La particolarità di questo micro-rilievo molto accidentato rendeva difficile l'accessibilità delle persone a mobilità ridotta.

Al centro della riserva di 135 ettari, un sentiero scoperta di 2 km è aperto ai visitatori tutto l'anno. Essendo la volontà del parco di salvaguardare il sito nella maniera più selvaggia possibile, è stato deciso di comprare delle Joëlette. Finanziato con 11000€ dalla fondazione EDF e dal Consiglio Generale della Vienne, 4 carrozzine mono-ruota sono messe gratuitamente a disposizione dei visitatori handicappati come pure delle strutture professionali specifiche (associazioni, case di riposo, strutture specifiche...) dei partner e collaboratori di Gerepi, ma anche ai privati.

Delle visite guidate e delle escursioni “natura” sono ugualmente organizzate da marzo ad ottobre. In questo modo, le Joëlette permettono la visita della riserva, limitando l'impatto sull'habitat naturale.

Per più informazioni e prenotazioni, scaricate la documentazione e visitate il sito web della riserva del Pinail.


 

Naturaleza para todos en Monfragüe (ESPAGNE)

Natura per tutti a Monfragüe

 


 
 

 

Il progetto Natura per tutti a Monfragüe (“Naturalezza para todos en Monfragüe” in spagnolo) permette alle persone a mobilità ridotta di usufruire dei sentieri per escursioni nel Parco Nazionale di Monfragüe. Il progetto è stato coordinato e cofinanziato dalla Fundacion Global Nature e dalla Obra Socila la Caixa e conta pure sulla collaborazione dell'Associazione delle Persone Handicappate di Plasencia (Asociacion de Minusvalidos de Plasencia), la Piatta forma senza barriere de Trujillo (la Plataforma sin Barreras de Trujillo) e il Parco Nazionale di Monfragüe. Gli escursionisti dispongono in questo modo di 2 Joëlette e di 20 volontari.

Il quattro maggio scorso, Juan Eulalio e Margarita sono stati i primi due ad utilizzare la Joëlette, accompagnati da 10 volontari del progetto. Hanno potuto usufruire di uno dei sentieri più spettacolari di questo parco nazionale. Il percorso di 4 km segue sentieri stretti, attraversa parecchi ponti e comporta pendii scoscesi, tutte condizioni che pongono limiti ma che hanno invece rappresentato una sfida per tutti i partecipanti.

 

Gli obbiettivi del progetto :

– Motivare i collettivi locali coinvolti dall'handicap ha proporre escursioni adatte

– Creare una rete di volontariato sociale per le escursioni per handicappati

– Formare i volontari all'utilizzo della Joëlette

– Promuovere Monfragüe come destinazione turistica delle escursioni per handicappati

– Realizzare dei progetti a favore dell'adattabilità degli itinerari

– Assicurare le basi del progetto per il suo buon funzionamento e la sua continuità nel tempo

 

Laura, una della responsabili del progetto :

“Vi assicuro che è stata una splendida giornata. Manolo è stato un formidabile professore di Joëlette, i volontari hanno provato molto piacere ed è stato un vero lavoro di gruppo che ha emozionato tutti i partecipanti. Era solo una prova di quel che sarà “Natura per Tutti a Monfragüe”. 

 

Per più informazioni :

Laura García Pierna – +34 927 455 178/ +34 679 171 430
lauragarcia@fundacionglobalnature.org

 

Link per gli ispanofoni...

Articolo del Ministerio Ministerio de Agricultura, Alimentación y Medio Ambiente

Fundacion Global Nature

Reportage su RTVE (9,15 minutos)

 

Fonte : Montaña para todos

 

 

ZWECKVERBAND NATURPARK HABICHTSWALD (Germania)

Intervista di Signore Jürgen DEPENBROCK, direttore del parco



 
 

 

“Il parco naturale di Habichtswald è uno fra i circa cento parchi naturali della Germania. Di una superficie di 474 km² è situato al centro del paese ad ovest della città di Kassel.

Il parco ha per vocazione di partecipare con gli abitanti e a loro favore alla protezione e allo sviluppo durevole della specificità dei paesaggi e della cultura della nostra regione. Lo scopo è raggiungere l'equilibrio tra una natura intatta, benessere economico e qualità di vita soddisfacente.

Al centro di informazioni sul Dömberg, al di sopra di Zierenberg, i nostri visitatori possono trovare informazioni dettagliate sul parco e le sue particolarità naturali, storiche e geologiche come pure sulle manifestazioni organizzate nell'ambito del parco. Questo centro è un punto di partenza ideale per diverse escursioni nella riserva protetta di Dömberg, che offre indubbiamente i paesaggi più imponenti del parco.

L'ultimissima novità del parco è una carrozzina a rotelle fuoristrada, la “Joëlette”, la possono usare le persone handicappate che desiderano scoprire la natura nel parco. Per questo tipo di escursioni, itinerari specifici con vari livelli di difficoltà sono stati predisposti e contrassegnati. In cima al Dömberg, si gode di un grandioso panorama. Però ci si può arrivare soltanto camminando, non è possibile l'accesso a nessun veicolo. È quindi eccezionale per noi avere la Joëlette, in modo che tutti possano approfittarne. Penso che sia una possibilità straordinaria per le persone in situazione di handicap.”

 

Link per i germanofoni:

Sito web del parco naturale di Habichtswald

Video di un' escursione in Joëlette (reportage TV)

 

 

 

 

SALONI E EVENTI


Grazie a quelli che sono venuti a scoprire per la prima volta o di nuovo le nostre attrezzature o eventi seguenti :

- GITANDO ALL (Vicenza, Italia) – Vedi il reportage realizzato al salone

-Ability Sports & Active Lifestyle  (Loughborough, UK) – Il nostro partner: Molten Rock

-CONGRESO INTERNACIONAL SOBRE DIVERSIDAD FUNCIONAL Y MEDIO AMBIENTE (Madrid, Spagna)

-Partecipanti : Ayuntamiento de Lozoya et Asociación Roblemoreno

-REHAB INTERNATIONAL (Germania, Rheinstetten) - Espositore : Handi-Move

-ATSA EXPO (Sydney, Australia) - Espositore : FAS THERAPEUTIC EQUIPMENT

-IV CONGRESO INTERNACIONAL DE TURISMO PARA TODOS (Avila, Spagna)

-HANDICA (Lione, Francia)

 

Prossimi eventi :

REHACARE DÜSSELDORF - Dal 25 al 28 settembre 2013 (stand 5E10, hall 5)

- JOURNEES TECHNIQUES NATIONALES ACCESSIBILITE ET TERRITOIRES - Giornate tecniche nazionali accessibilità e territori - Dal 19 al 20 Settembre - Autun, Francia) - Test del  materiale

- 2 Edizione "Diversi Sentieri" - 31 Agosto e 01 Settembre - Monte Limina (Parco Nazionale dell' Aspromonte) Calabria - Giornata di trekking dedicata ai diversamente abili

 

 

CHIUSURA ESTIVA

FERRIOL-MATRAT sarà chiuso dal 29 luglio al 23 agosto incluso.

Nessuna spedizione sarà effettuata durante questo periodo. Si ringrazia di tenerne conto per le vostre eventuali ordinazioni e attività estive.

Buone vacanze a tutti !

 

 

$||LIEN DESINSCRIPTION||$